xformo dual stress
dual stress
 
xformo 1 e 2
ZC xformo e dalmaviva
 
meccanico amico
Gennaio 2020

MECCANICO AMICO

Mi suona ironico

Il meccanico amico

L’amico meccanico

È quasi ossimorico

Tempo fa un comico

Aveva un titolo unico

Diceva: “Dio perdona.

Il meccanico no”

Non so se lo spettacolo

Fosse altrettanto unico.

M’accontento del titolo

Anche perché (salomonico…)

Mio padre era Meccanico

Dipendente lavoratore però

E quindi con poco da poter

Perdonare oppure no.
 
Mente Memoria
Mente Memoria Passato Futuro

Mente e memoria sono una cosa unica, l’integrità della memoria fonda l’integrità dell’essere umano… dice a pagina 215 il libro che lentamente mi accompagna nell’attuale addormentamento bollore estivo “La ragazza con la Leika”. E su questa frase mi sono fermato e avvitato. Che non potrei che essere super super d’accordo. I miei pochi momenti di resistenza creativa sono dedicati al recupero delle storie passate. Da anni mi guardo indietro e cerco di collegare fili Ma.

Ma nello stesso tempo credo che quello che ci definisce come umani è l’idea del futuro. Anche il mio guardare indietro è per darmi un’idea del futuro. Discipline olistiche ci spingono a concentrarci sul presente, per ridurre la sofferenza. Può andar bene come esercizio di meditazione, ma in una dimensione storica collettiva necessitiamo il futuro (supportato dalle esperienze del passato). Dispositivi elettronici spingono i Digital Natives nel protagonismo dello spettatore del Videogioco Narrazione Perpetua. In un presente troppo esteso.
In un presente troppo presente.

Mah, forse il presente è solo troppo caldo. Nell’immediato futuro metto una doccia. E fatemi sapere cosa ne pensate, nel futuro successivo; buona giornata.

05 / 07 / 2019 ore 8 del mattino
 
Pianto date.
Pianto Date.

 

Non ricordo aver pianto mai

Prima della morte di mia madre

25 Ottobre 1989

Anzi ricordo mi chiedevo

Se avessi dovuto recitar pianto

Ai ricordi di chi avrei attinto

E invece imprevedibile

Dopo la morte di mia madre

Il pianto ha iniziato così

Facile inarrestabile

E invece imprevedibile

Non il pianto che è sempre con me

Addirittura per cartoni animati

Che quando poi è morto mio padre

8 Febbraio 1997

Ecco il sentirmi orfano è strano

Con i miei quarant’anni suonati

E invece imprevedibile

Ora, ora che è morta Anna

30 Settembre 2018

Ora mi chiedo solo come e chissà

Che il pianto io piango finirà 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3